Riapertura commercio di libri, articoli cartoleria e vestiti per bambini

Riapertura commercio di libri, articoli cartoleria e vestiti per bambini

E’ stata definitivamente approvata la riapertura commercio di libri, articoli cartoleria e vestiti per bambini. Precisamente la riapertura riguarda le attività di commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria, commercio al dettaglio di libri ed infine il  commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati

Riapertura commercio di libri, articoli cartoleria e vestiti per bambini

Riapertura commercio di libri, articoli cartoleria e vestiti per bambini

L’art 1 del DPCM del 10 aprile, pubblicato in gazzetta l’11 recita al comma z) “ sono sospese le  attivita’  commerciali  al  dettaglio,  fatta eccezione per le attivita’ di vendita di generi alimentari e di prima necessita’  individuate  nell’allegato  1;” l’allegato 1 prevede come nuove attività anche il Commercio al dettaglio di libri.

Al comma dd), viene inoltre previsto che “gli esercizi commerciali la cui attivita’ non e’  sospesa  ai sensi del presente decreto sono  tenuti  ad  assicurare,  oltre  alla distanza interpersonale di un metro, che gli  ingressi  avvengano  in modo dilazionato e che venga  impedito  di  sostare  all’interno  dei locali piu’ del tempo necessario all’acquisto dei beni. Si raccomanda altresi’ l’applicazione delle misure di cui all’allegato 5;”

Riporto di seguito le misure di cui all’allegato 5:

Allegato 5

Misure per gli esercizi commerciali

  1. Mantenimento  in  tutte  le  attivita’  e  le  loro  fasi   del distanziamento interpersonale.
  2. Garanzia di pulizia e igiene ambientale con frequenza almeno due volte giorno ed in funzione dell’orario di apertura.
  3. Garanzia di adeguata aereazione naturale e ricambio d’aria.
  4. Ampia  disponibilita’  e  accessibilita’  a  sistemi   per   la disinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono  essere disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento.
  5. Utilizzo di mascherine nei luoghi o ambienti chiusi  e  comunque in tutte le possibili  fasi  lavorative  laddove  non  sia  possibile garantire il distanziamento interpersonale.
  6. Uso dei guanti  “usa  e  getta”  nelle  attivita’  di  acquisto, particolarmente per l’acquisto di alimenti e bevande.
  7. Accessi  regolamentati  e  scaglionati  secondo   le   seguenti modalita’: a) attraverso ampliamenti delle fasce orarie; b) per locali fino a quaranta metri quadrati  puo’  accedere  una persona alla volta, oltre a un massimo di due operatori; c) per locali di  dimensioni  superiori  a  quelle  di  cui  alla lettera b),  l’accesso  e’  regolamentato  in  funzione  degli  spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di  entrata  e di uscita.
  8. Informazione per garantire  il  distanziamento  dei  clienti  in attesa di entrata.

Inoltre la Regione Emilia-Romagna ha emanato un’ordinanza l’11 aprile che non consente la riapertura delle attività nei festivi e prefestivi. Lo concede infatti limitatamente a farmacie, parafarmacie, edicole, tabacchi e punti vendita di generi alimentari, di prodotti per l’igiene personale, pulizia e igiene della casa, articoli di cartoleria: l’accesso è consentito solo a queste attività.

A tal proposito si potrebbe un foglio sulla vetrina del negozio che riporta le informazioni di cui sopra come ad esempio:

Si informa la gentile clientela che a seguito dell’approvazione del DPCM del 10 aprile 2020 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’11 Aprile (GU Serie Generale n.97 del 11-04-2020) la nostra attività di “es. commercio al dettaglio di libri” può riprendere garantendo le misure di cui all’allegato n.5 del medesimo DPCM e le misure delle ordinanze regionali.

Si prega pertanto di attenersi alle regole di seguito illustrate:

  • Mantenere almeno 1 metro di distanziamento interpersonale fuori dal locale.
  • Accedere all’interno del locale uno alla volta muniti di mascherina e guanti.
  • Restare all’interno soltanto il tempo necessario per effettuare l’acquisto.
  • Toccare i libri soltanto se muniti di guanti (qualora non foste provvisti potete utilizzare quelli messi da noi a disposizione).
  • Utilizzare se necessario i disinfettanti messi a disposizione.

Si comunica che il locale rimarrà chiuso nei giorni festivi (compresi quindi il 25 aprile ed il 1° maggio)  e prefestivi come da ordinanza regionale dell’11 aprile.

Di seguito il testo dell’allegato 5 con le misure a cui tale esercizio commerciale è obbligato ad attenersi:

 Misure per gli esercizi commerciali   

1.  Mantenimento  in  tutte  le  attivita’  e  le  loro  fasi   deldistanziamento interpersonale.   

2. Garanzia di pulizia e igiene ambientale con frequenza almeno duevolte giorno ed in funzione dell’orario di apertura.   

3. Garanzia di adeguata aereazione naturale e ricambio d’aria.   

4.  Ampia  disponibilita’  e  accessibilita’  a  sistemi   per   ladisinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono  esseredisponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento.   

5. Utilizzo di mascherine nei luoghi o ambienti chiusi  e  comunquein tutte le possibili  fasi  lavorative  laddove  non  sia  possibilegarantire il distanziamento interpersonale.   

6. Uso dei guanti  “usa  e  getta”  nelle  attivita’  di  acquisto,particolarmente per l’acquisto di alimenti e bevande.   

7.  Accessi  regolamentati  e  scaglionati  secondo   le   seguentimodalita’:     a) attraverso ampliamenti delle fasce orarie;     b) per locali fino a quaranta metri quadrati  puo’  accedere  unapersona alla volta, oltre a un massimo di due operatori;     c) per locali di  dimensioni  superiori  a  quelle  di  cui  allalettera b),  l’accesso  e’  regolamentato  in  funzione  degli  spazidisponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di  entrata  edi uscita.   

8. Informazione per garantire  il  distanziamento  dei  clienti  inattesa di entrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *